GS 34, il ritorno della leggenda

Il mitico Grand Soleil 34 è una vera leggenda: progettato da Finot negli anni 70, è rimasto in produzione fino agli anni 80 con oltre 300 scafi realizzati. Oggi, passato e futuro si incontrano in questo restyling, basato sullo stesso concetto di una piccola-grande barca. Le forme sono più moderne, aumentano le performance e gli spazi, senza rinunciare a comfort e materiali di qualità. La nuova icona della nautica Made in Italy.

Grand Soleil 34 del 1974


Il settore nautico del Mediterraneo si compone oggigiorno di clienti sempre più esigenti, che desiderano barche divertenti, adatte a rapidi trasferimenti, veloci in regata, ma con un’estetica ed un’innovazione ricercate. Non è un caso che siano sempre più numerosi gli armatori che vogliono una barca su misura ed adatta alle loro esigenze, in un mercato che non incontra totalmente le loro esigenze. Un altro elemento caratterizzante del nuovo GS 34, è la possibilità di acquistarla anche in versione natante. La sintesi di un attento studio fatto da Skyron e l’unione con 40 anni di storia e di successi di Cantiere del Pardo, hanno dato vita ad un nuovo Piccolo Grand Soleil 34.

Interni

Il layout degli interni è diviso in 2 cabine: una cabina di poppa sinistra ed una cabina armatoriale a prua, che può essere trasformata in calavele, durante le regate. Un bagno spazioso si trova a poppa, sulla destra ed appena dietro di esso, si trova un ampio gavone.

Specifiche Tecniche GS 34

Lunghezza fuori tutto 10,70 m
Pescaggio 2,18 m
Dislocamento 4.900 Kg
Baglio massimo 3,60 m
Bulbo 2.200 Kg
Randa 40 m^2
Genoa 110% 31 m^2
Gennaker 110 m^2